Carlo Ancelotti è un regalo per il club. Da quando è arrivato, mio sento più sicuro di me stesso. È un grande allenatore. Ho bisogno di gente come lui, Jupp Heynckes o Ottmar Hitzfeld: così Frank Ribery in un’intervista a Kicker. Dichiarazioni al miele per il nuovo allenatore, ma anche un assordante silenzio per il precedente: nessun cenno infatti a Pep Guardiola, oggi alla guida del Manchester City, con cui l’ala francese non è mai stato in ottimi rapporti.