Milan, Bertolacci: “Quest’anno vedrete chi sono veramente”

Bertolacci, Milan

Andrea Bertolacci, centrocampista del Milan, ha dichiarato in una intervista alla Gazzetta dello sport di essere molto timido e riservato e che questo, l’anno scorso, ha influito sul suo impatto nell’universo rossonero. Adesso, però, conosce l’ambiente, sa cosa significa essere al Milan, e vuole far cambiare idea ai tanti che lo hanno criticato. Bertolacci ha anche aggiunto come, ogni qualvolta era sul punto di ingranare le marce alte, ha collezionato infortuni muscolari: ciò, naturalmente, ne ha frenato la crescita e limitato il suo rendimento in campo.

Il vero Bertolacci è quello che sa fare bene entrambe le fasi, si sacrifica, fa gol e assistMi avete visto a sprazzi, ho giocato al 50% delle mie possibilità e se qualcuno dice che non ho personalità gli rispondo che la cosa non mi tocca e che se sono al Milan non può essere casualeNon chiedo altro che cominciare a lavorare e dimostrare quanto valgo. Con Montella mi sento parte di una filosofia tattica che mi rispecchia e che può farmi rendere al massimo. Ha le caratteristiche migliori per la mia crescita. Lui ama giocare a pallone, il possesso palla, il fraseggio. E’ un calcio molto affine a quello che intendo io. Essendoci tanto pallone, i suoi allenamenti sono molto stimolanti. Mi sto divertendo molto”.

Leave a Reply