#Nazionali – Argentina, è caos per le Olimpiadi senza il nuovo CT

martino_1vl56ve9eermn1tno8n8t6i2ty

Il triste epilogo che ha visto l’Argentina uscire sconfitta contro il Cile per la seconda volta in due anni, ha scatenato un ondata di addii nella nazionale Albiceleste, uno su tutti quello di Leo Messi. Da pochi giorni però, anche l’ex tecnico del Barcellona e ora CT della Nazionale argentina, ha deciso di lasciare il posto da commissario tecnico vacante, rassegnando le sue dimissioni a circa un mese dalle Olimpiadi a cui la Nazionale prenderà parte. Questa decisione, forse, pesa nettamente di più rispetto a quella intrapresa da Messi, vista l’incombenza della rassegna olimpica e vista la totale assenza di allenatore in grado di portare in alto il nome dell’Albiceleste. Oltre a questo però, molti calciatori stanno rifiutando la convocazione alle olimpiadi, gettando la federazione argentina nel caos più totale. Come confermato da Gerardo Werthein, presidente del Comitato olimpico argentino, la situazione è disastrosa: “La Afa non fa nulla, non prende decisioni, è muta. Ad oggi abbiamo il 50% di possibilità di partecipare ai giochi olimpici di Rio. Sono venti mesi che la Federazione non parla con noi, e il calcio è una carta importante per il nostro Paese. Che oggi non si riesca a fare una squadra per andare a Rio è una vergogna”.

Leave a Reply