Tour de France, 4^tappa: presentazione e radiocronaca

By 5 luglio 2016 News No Comments
logo tour de france

Sarà ancora un discorso tra velocisti la frazione odierna del Tour de France, dopo che le volate hanno deciso le prime tre. Le loro squadre dovranno però essere brave a ricucire, visto che il finale piuttosto frastagliato si presta a fughe o attacchi nell’ultimo tratto. La diretta radio su www.radiogoal24.it inizierà alle ore 16.

PRESENTAZIONE QUARTA TAPPA

Con i suoi 237,5 km, la Saumur-Limoges è la tappa più lunga di quest’edizione della Grand Boucle. Alla difficoltà di chilometraggio non si aggiunge comunque quella dell’altimetria, con l’unico GPM posto a circa 50 chilometri dall’arrivo. Si tratta della Cote de la Maison Neuve, un quarta categoria di 1,2 km con una pendenza media del 5,6%. A preoccupare i velocisti sarà però il tratto successivo, un “mangia e bevi” che può mettere in difficoltà chi non è in forma perfetta e ingolosire i finisseurs.

FAVORITI QUARTA TAPPA

I saliscendi nel finale non dovrebbero mettere in discussione la volata di un gruppo abbastanza nutrito. Il percorso di oggi può essere adatto ad Andrè Greipel (Lotto Soudal), il più veloce tra gli sprinter puri in grado di digerire qualche piccola salitella. Se il ritmo dovesse essere alto l’uomo da battere diventerebbe Peter Sagan (Tinkoff), il più adatto a sprintare quando c’è più selezione. Al contrario se nessuna squadra dovesse prendere in mano le operazioni corridori come Mark Cavendish (Dimension Data) e Marcel Kittel (Etixx Quick-Step) tornerebbero prepotentemente nel lotto dei favoritissimi. Pericoloso in ogni caso Bryan Coquard (Direct Energie), in crescendo nelle ultime giornate. Devono cercare un’inversione di tendenza Alexander Kristoff (Team Katusha) e John Degenkolb (Giant-Alpecin), lontano dal podio fino a oggi. Cercano conferme invece Edward Theuns (Trek-Segafredo) e Sondre Holst Enger (IAM Cycling), così come Cristophe Laporte (Cofidis) e Dylan Groenewegen (Lotto NL-Jumbo). Possibile sorprese dai finisseurs, tra cui vale la pena considerare Fabian Cancellara (Trek-Segafredo), Sylvain Chavanel (Direct Energie) e Rohan Dennis (BMC).

Leave a Reply