Galles-Belgio 3-1, Bale e compagni volano in semifinale: report e pagelle

wales-cropped_d5owwocvx62r1pt1b035k1ua4

A Lille il Galles compie un’impresa eliminando il Belgio con un netto tre a uno. Ottime le prestazioni di Ramsey, Bale e Robson Kanu. Hazard e compagni si fermano ancora una volta ai quarti di finale, non riuscendo a tradurre in risultati l’enorme talento a disposizione. Altro che Brexit: Il Galles vola in semifinale e non vuole smettere di sognare.

Il Belgio in avvio prova a fare la partita come da copione, il Galles rallenta il ritmo non rinunciando però a ripartire. Tripla occasione clamorosa per il Belgio al settimo minuto.  Carrasco solo davanti ad Hennessey tira addosso il portiere; sulla respinta prima poi Hazard colpiscono verso la porta trovando l’opposizione con il corpo dei difensori gallesi quasi sulla linea di porta. Il Galles prova a reagire: all’ottavo minuto Robson-Kanu colpisce di testa all’interno dell’area, ma il pallone finisce alto sopra la traversa. Bale al nono minuto prova la conclusione violenta dopo un’azione personale in velocità.: il suo tiro finisce solo sull’esterno della rete. Le due squadre si affrontano a viso aperto, lasciando spazi per le ripartenze. Al dodicesimo minuto Belgio in vantaggio: gol spettacolare di Nainggolan con una sassata dai 30 metri che si insacca alle spalle del portiere. Nessuna possibilità per Hennessey. Pigra la difesa del Galles nell’uscire sul centrocampista belga che ha avuto tutto il tempo di mirare e poi calciare con l’esterno destro. Nonostante il vantaggio gli uomini di Wilmots continuano ad attaccare alla ricerca del raddoppio. Il Galles si affida alle fiammate di Bale, finora poco efficace.  Al ventitreesimo sono già tre i difensori del Galles ammoniti nel tentativo di fermare le ripartenze veloci dei fantasisti belga. Minuto ventisei, grande occasione per il Galles: Ramsey crossa basso dalla destra, Taylor colpisce a botta sicura all’altezza del dischetto del rigore. Solo un super Courtois nega la gioia del gol. Primi segnali di reazione del Galles dopo un inizio in cui il Belgio sembrava padrone assoluto del campo. Jordan Lukaku sembra in difficoltà nel contenere gli attacchi dei suoi avversari. Al trentesimo arriva il pareggio del Galles: sul corner battuto da Ramsey Williams colpisce indisturbato al centro dell’area. Il suo colpo di testa a botta sicura trafigge Courtois portando il punteggio sull’uno a uno. Bale al trentatreesimo prova l’azione personale con la sua velocità, partendo dalla sua metàcampo: il suo tiro rasoterra dal limite dell’area viene bloccato dal portiere belga. Il Galles sembra essersi scrollato di dosso i timori iniziali., mentre il Belgio non riesce a pressare efficacemente i portatori di palla, permettendo agli avversari di guadagnare campo. Williams va vicino alla doppietta ancora sugli sviluppi di calcio d’angolo, ma stavolta il suo tiro finisce alto. Da rivedere le marcature dei difensori belga sulle palle inattive. Al quarantacinquesimo ancora Galles pericoloso sull’asse Ramsey-Robson-Kanu: il colpo di testa dell’attaccante finisce facilmente tra le braccia di Courtois. Il primo tempo finisce così sul risultato di uno a uno.

Alla ripresa del gioco Wilmots decide di sostituire Carrasco con Fellaini per provare ad evitare la superiorità numerica del Galles a centrocampo vista nel primo tempo. Nainggolan diventa quindi il trequartista del 4-2-3-1, pronto a sfruttare i suoi inserimenti. Al quarantasettesimo Lukaku si divora il gol del vantaggio: il cross di Meunier è perfetto e l’attaccante belga colpisce di testa da solo da distanza ravvicinata. La palla finisce però fuori. Sulla falsariga del primo tempo il Belgio è partito meglio in questi primi minuti del secondo tempo. De Bruyne prova il tiro da fuori al minuto quarantanove ma la sua conclusione è alta. Un minuto dopo Hazard si accentra e prova il tiro a giro dal limite dell’area: tentativo di un soffio a lato. Adesso il Belgio spinge con maggiore convinzione, mentre il Galles non riesce a ripartire. Al cinquantacinquesimo, inaspettatamente, Galles in vantaggio con un gran gol di Robson Kanu: Ramsey si inserisce alle spalle della difesa e mette in area un cross per l’attaccante che stoppa e, con una veronica, mette fuori causa Meunier e Fellaini. Da solo davanti a Courtois non sbaglia e porta in vantaggio la squadra britannica. Il Belgio prova a reagire in maniera disordinata, mentre Ramsey sta facendo impazzire la retroguardia avversaria con i suoi inserimenti. Al sessantesimo Galles vicino al terzo gol ancora sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Courtois non trattiene il pallone che finisce sui piedi di Williams: il suo tiro in mischia viene però respinto e poi bloccato dal portiere. Williams ancora pericoloso cinque minuti dopo: il suo tiro dal limite è però alto sopra la traversa. Hazard prova a scuotere i suoi compagni con qualche accelerazione personale, ma i suoi sono tentativi isolati che non portano pericoli concreti alla porta difesa da Hennessey. Belgio vicino al gol con una bella azione corale sull’asse Nainggolan-De Bruyne al settantesimo, ma Lukaku viene anticipato all’ultimo istante da Chester. Il Galles adesso si difende in maniera ordinata. Grande occasione da gol per il Belgio al minuto settantatre: sul cross di Meunier arriva Fellaini a botta sicura, ma il suo tiro finisce fuori. Wilmots decide di inserire Mertens al posto di Jordan Lukaku, provando il tutto per tutto passando ad un 3-4-3 molto offensivo. Al settantottesimo ci prova Witsel con un tiro potente dai venticinque metri che finisce però lontano dalla porta. Pochi pericoli creati dalla squadra belga, anche se la pressione offensiva è costante e tiene in apnea i tifosi del Galles. Al minuto ottantacinque il Galles chiude la partita grazie al gol di Vokes. Gunter mette in mezzo un ottimo cross dalla destra e l’attaccante gallese mette dentro con un colpo di testa splendido incrociando sul secondo palo. Letali le ripartenze  per la traballante difesa belga. Finisce tre a uno in favore della squadra britannica che compie un’impresa eliminando il Belgio, alla vigilia grande favorito. Il Portogallo è avvisato.

Galles (3-5-2): Hennessey 6, Chester 6,5, Williams 7, Davies 6,5, Taylor 6,5, Allen 6, Ledley 6 (dal 77’ King 6), Ramsey 7 (dal 89’ Collins s.v.), Gunter 6,5, Robson-Kanu 7 (dal 80’ Vokes 6,5), Bale 7

Belgio (4-2-3-1): Courtois 6, Meunier 5,5, Alderweireld 5, Denayer 5, Lukaku 5 (dal 75’ Mertens 5,5), Nainggolan 6,5, Witsel 5, Carrasco 5,5 (dal 45’ Fellaini 5,5), De Bruyne 5, Hazard 6, Lukaku 5 (dal 83’ Batshuayi s.v.)

Leave a Reply