Islanda-Ungheria, i magiari all’attacco per la qualificazione: le probabili formazioni

Austria vs Ungheria - Euro 2016

Sebbene sia riuscita ad accedere alla fase finale dell’europeo solo passando dai play off, l’Ungheria si sta rivelando una vera e propria sorpresa, molto di più di Albania, Austria e Islanda, prossima avversaria del girone F. La vittoria contro l’Austria ha portato i magiari in testa al girone, staccando proprio i nordici e il Portogallo di due punti, visto il pareggio tra le due seconde del girone. Ecco perché la partita di oggi alle 18 sarà fondamentale per le sorti di entrambe le compagini sorpresa dell’Europeo. Da una parte gli ungheresi vogliono bissare la vittoria della prima giornata assicurandosi il passaggio agli ottavi di finale, dall’altra, i vichinghi vorranno sicuramente andare all’attacco nella speranza di poter strappare qualche alla diretta rivale del girone.

QUI ISLANDA. L’intenzione del CT Lagerback è quella di mantenere gli stessi undici titolari che sono scesi in campo contro il Portogallo, mantenendo lo stesso assetto tattico, sfruttando al massimo al fisicità e le ripartenze letali in contropiede. In porta ci sarà il solito portiere Halldorsson, che pur essendo stilisticamente indecente, si è rivelato fondamentale nella partita d’esordio con le sue parate veramente efficaci. In difesa Saevarsson, R. Sigurdsson, Arnason e Skulason andranno a comporre la linea a 4, sostenendo il centrocampo composto da Gudmundsson, Gunnarsson, G. Sigurdsson e Bjarnason, entrato nella storia per il primo gol islandese in una competizione internazionale. In attacco probabilmente ci sarà Sigthorsson e non Bodvarsson come nella prima partita, loro due si divideranno il ruolo di attaccante da affiancare al confermatissimo Finbogason.

QUI UNGHERIA. Confermata anche la formazione dell’Ungheria della prima partita con il solito 4-2-3-1 che sta contraddistinguendo la formazione magiara negli ultimi mesi. Il mitico portiere con la tuta Kiraly dovrà difendere ancora una volta la porta ungherese, sostenuto in difesa da Lovrencsics, Lang, Guzmics e Kadar. I due mediani di centrocampo saranno il giovane e molto talentuoso Adam Nagy, affiancato dall’intramontabile Gera, che ha arretrato al sua posizione rispetto a qualche anno fa. A supporto dell’unica punta Szalai ci saranno Dzsudzsack, Nemeth e Kleinheisler, ottimo nella prima partita contro l’Austria.

Le probabili formazioni:

Islanda (4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, R. Sigurdsson, Arnason, Skulason; Gudmundsson, Gunnarsson, G. Sigurdsson, Bjarnason; Sigborsson, Finnbogason.
Allenatore: Lagerback.

Ungheria (4-2-3-1): Kiraly; Lovrencsics, Lang, Guzmics, Kadar; Nagy, Gera; Dzsudzsack, Nemeth, Kleinheisler; Szalai.
Allenatore: Storck.

Arbitro: sig. Karasev (RUS)

Leave a Reply