Udinese, Pozzo: “Il Sud-America tornerà ad essere il nostro bacino di mercato”

Gino Pozzo

Il vice presidente dell’ Udinese, Gino Pozzo, ha parlato della passata stagione e dei piani per il futuro. Ecco le sue parole: “Gli errori sono stati commessi proprio quando ci siamo discostati dalla nostra linea. A volte ci siamo mossi in maniera diversa e abbiamo sbagliato. Torneremo a fare quello che sappiamo, al meglio”

Fondamentale sarà la prossima sessione di mercato per allestire una squadra competitiva: “Il Sudamerica tornerà a essere il nostro bacino e abbiamo già buoni riscontri. Anche l’Africa viene monitorata attentamente. Dobbiamo dare una rinfrescata perché le ultime sono state annate troppo pesanti. Ci servono nuovi giocatori con entusiasmo. Credo però che ci siano ottime qualità non espresse anche in questa rosa“.

Di mezzo poi c’è anche la cessione del Granada e le continue voci di un possibile inserimento di nuovi soci anche a Udine: “Abbiamo ceduto il Granada ma la scelta non influirà in alcun modo sull’Udinese. Si tratta di gestioni, anche finanziarie, diverse. Aver perso il Granada ci ha tolto un po’ di potenzialità in Sudamerica, ma siamo già attrezzati con gli osservatori per ripartire. Era diventato difficile operare contemporaneamente in tre paesi europei. Il Watford è un fiore all’occhiello e crescerà ancora ma ora sono concentrato sulla rinascita dell’Udinese che conoscevo. Nuovi soci? Se sarà il caso faremo valutazioni indipendenti dalla cessione del Granada. L’Udinese non è in vendita. Red Bull? Vedremo“.

Leave a Reply