Cagliari, Giulini: “Se non fossimo risaliti in A sarebbe stato un problema”

Cagliari - Crotone

In seguito alla conquista della Serie ATommaso Giulini, presidente del Cagliari, è intervenuto ai microfoni di Radiolina e fatto il punto del mercato Rossoblù: “L’epilogo di questa stagione mi ha permesso di tirare un sospiro di sollievo, è stata una stagione bellissima in cui abbiamo centrato tutti gli obiettivi, e non era scontato. Abbiamo investito tanto e non solo sulla squadra, anche sul progetto stadio e sui campi d’allenamento, perciò se non fossimo saliti in A sarebbe stato un problema.

Questa sera incontrerò Bruno Alves per capire se ha la fame giusta per venire a Cagliari. Abbiamo già avuto un incontro, speriamo ce ne sia un terzo per finalizzare. Ha altre squadre che lo seguono: il Porto, una squadra francese e il Fenerbahce per il rinnovo. Non credo ci siano molte possibilità ma non ne avevamo molte nemmeno con Storari lo scorso anno e poi abbiamo visto come è andata. Logicamente non abbiamo la forza economica per poter competere con certe società: conterà la volontà del giocatore. Se poi con Bruno Alves non dovesse andare in porto cercheremo un altro profilo per la difesa.

Capozucca sta seguendo 2-3 centrocampisti, quello è il suo compito principale. Di Gennaro rimarrà a Cagliari, è uno dei giocatori preferiti dal direttore e per quanto mi riguarda non escludo che possa rinnovare il contratto. Non è detto però che adesso debbano rinnovare tutti, può rinnovare anche tra qualche mese. Per quanto riguarda Tello cercheremo di tenerlo, si vedrà se definitivamente o in prestito, anche perché sarebbe utilizzabile come esterno in un ipotetico 3-5-2 e in questo modo il mister avrà la possibilità di lavorare su due moduli diversi già dai primi giorni di ritiro.

Colombatto so che ha ricevuto alcune offerte dalla B: se le riterremo serie, come avvenuto con Barella, è giusto concedere l’opportunità al ragazzo, diversamente c’è l’opzione Olbia dove il mio amico Marino lo chiede con insistenza. Mi sento di escludere, invece, le voci relative a Matri o Lasagna, se arriverà un quinto attaccante sarà un giovane“.

Leave a Reply