Fiorentina-Juventus 1-2, prova di carattere della Juventus che supera una bella Fiorentina: report e pagelle

fiorentina juve

Partita importante per entrambe le squadre, con la Fiorentina che deve vincere per sperare di agguantare il quarto posto e la Juve che vincendo andrebbe a mettere una grossa ipoteca sullo scudetto.

La cronaca: Nei primi 10 minuti le due squadre si studiano, con ritmi alti e la Fiorentina che prova a fare la partita. Nessuna azione degna di nota, solo due falli di Borja Valero che viene richiamato dall’arbitro. Al 16′ dopo una comoda parata di Buffon su Ilicic, c’è un gol di Khedira giustamente annullato per fuorigioco. Mandzukic aveva smarcato Khedira davanti a Tatarusanu, con uno scenografico assist in scivolata. Subito dopo la Fiorentina con una bella azione di squadra segna grazie a Bernardeschi, ma il  gol è annullato. Decisione arbitraria dubbia. La partita si accende, cambi di fronte da una parte e dall’altra. Al 24’  Pogba passa per Khedira che viene murato da Alonso. La Fiorentina pressa vigorosamente. Al 35’ punizione per la Fiorentina sulla tre quarti, spinge maggiormente la viola. Siamo al minuto 39′ Khedira lancia in area Pogba che fa da sponda per Mandzukic e batte Tatarusanu con un sinistro al volo. Fiorentina-Juve 0-1. La Fiorentina reagisce con Alonso, che manda di poco alto su assist dal calcio d’angolo. Calcio di punzione per la Juve al limite dell’area, che non sfrutta l’occasione. L’arbitro Tagliavento concede un minuto di recupero e manda tutti negli spogliatoi. 

Inzio molto aggressivo della Fiorentina che vuole ribaltare il risultato. Al 52′ cambio di Sousa: esce Ilicic infortunatosi, dentro Zarate. Juve si chiude con ordine e cerca di sfruttare le ripartenze. Al 56’  Brutto intervento di Gonzalo Rodriguez al limite dell’area su Dybala. Ammonito.  Punizione calciata da Pogba che finisce sul fondo. La Fiorentina continua ad attaccare, a tratti in maniera confusionaria, senza riuscire a concretizzare. Al 70’  prima mossa di  di Allegri: esce Dybala, dentro Morata. Ammonizione di Rugani al 71′. La Fiorentina allenta la pressione, ma la squadra viola continua a stazionare nella metà campo bianconera. Negli ultimi 10 minuti succede l’impensabile. Zarate sfrutta una disattenzione di Bonucci, e appoggia per Kalinic che ha il tempo per mirare e piazzare la palla con un bel destro a giro. Due minuti dopo al 83′ la Juventus sugli sviluppi di un corner, si porta nuovamente in vantaggio con Morata che si fa ammonire per l’esultanza. Entra Asamoah al posto di Pogba. Minuti finali, assalto Fiorentina che trova un rigore per dubbio fallo di Cuadrado su Kalinic. Buffon è fenomenale a respingere il rigore e para anche la ribattuta. 4′ di recupero, ultimo brivido per la Juventus che si salva vedendo Kalinic stampare sulla traversa la palla del possibile pareggio

Partita ricca di emozioni quella di oggi al Franchi tra Fiorentina e Juventus, con il gol di Mandzukic nel primo tempo, la risposta di Kalinic all’81’, e  il nuovo vantaggio di Morata. Brividi negli ultimi 10 minuti col rigore parato da Buffon e la traversa di Kalinic. Grande prova di carattere  dei ragazzi di  Allegri che sanno soffrire e colpire in maniera letale. Qualche rimpianto per la Fiorentina che con un po di cinismo in piu avrebbe potuto agguantare il pareggio.

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu 5.5; Astori 6; Rodriguez 5.5; Tomovic 5; Badelj 5.5; Borja Valero 6; Tello 5; (Dal 62′ Mati Fernandez 5) Bernardeschi 6.5; Ilicic 5.5; (Dal 53′ Zarate 6.5; Kalinic 6.5; Alonso 6.5;  Allenatore: Sousa 6

JUVENTUS (3-5-2): Buffon7.5; Barzagli6.5; Bonucci 5.5; Rugani 6; Lichtsteiner 6; Khedira 6.5; Lemina 6.5; Pogba 6.5; (Dal 84′ Asamoah s.v) Evra 6; Mandzukic 7; Dybala 6.5; Allenatore: Allegri 6.5

Leave a Reply