Palermo, Sorrentino in difesa della squadra: “Sbagliato essere rassegnati”

Sorrentino non ha paura della Juventus e anzi non firmerebbe per un pari

Il portiere e capitano del Palermo Calcio, Stefano Sorrentino, è venuto in difesa della propria squadra giudicando la rassegnazione della piazza palermitana sbagliata, sottolineando quanto sia importante crederci e non mollare mai. La difficile situazione che ha colpito il Palermo, complice la facilità con cui il presidente Zamparini ha esonerato i precedenti allenatori, ha fatto si che attorno alla squadra si creasse un alone di disapprovazione nei confronti della società e dei calciatori, portando i tifosi ad essere rassegnati sul fatto che la squadra giocherà in Serie B la prossima stagione. Sorrentino però, intervistato da SkySport, ha ribadito che questo atteggiamento è estremamente sbagliato: “L’umore è buono, dopo un buon punto su un campo difficile come quello di Empoli. La classifica può spaventare, ma manca tanto alla fine, non la guardavo prima e non la guardo adesso. Sappiamo che è difficile, ma dobbiamo solo pensare al nostro lavoro, dipende tutto da noi. Ogni partita ci può dare 3 punti, cercheremo di collezionarne il più possibile. Novellino? Ha iniziato da poco, ha avuto modo per adesso di lavorare sulla fase difensiva. La sosta di campionato ci permetterà di lavorare anche alla parte offensiva. La cosa importante adesso è fare punti e muovere la classifica, pesto arriverà la vittoria. La piazza è rassegnata? Sbaglia ad esserlo. Tutta l’Italia ci dà già per retrocessi, sarà bello lottare contro tutti e tutto”

Leave a Reply