27° giornata: Vincono Chievo, Sampdoria e Udinese, 1-1 tra Carpi e Atalanta

Soccer: Serie A; Sampdoria-Carpi

Dopo il pareggio a reti bianche tra Palermo e Bologna, questi i risultati delle 4 partite che vedevano affrontarsi tutte le squadre in lotta per non retrocedere. Tre le vittorie casalinghe e un pareggio, aspettando Juventus-Inter di questa sera e i due posticipi di domani:

UDINESE-HELLAS VERONA 2-0 (Badu 31′, Thereau 56′)

L’Udinese va in vantaggio al 31′ con il colpo di testa di Badu (in fuorigioco, ndr) su cross di Di Natale, che non lascia scampo a Gollini. Per il centrocampista friulano 4° gol in stagione. Al 56′ arriva il 2-0 dei padroni di casa, stavolta a firma Thereau che è bravo a sfruttare un tiro sbilenco di Di Natale, calciando di prima intenzione e trovando la respinta di Gollini prima di infilare a porta vuota. Vittoria meritata e mai in discussione per gli uomini di Colantuono che trovano i primi 3 punti alla Dacia Arena. Male l’Hellas quest’oggi, poco gioco e poche occasioni per le punte Toni e Pazzini.

CARPI-ATALANTA 1-1 (Kurtic 52′, Verdi rig. 75′ [C])

E’ Jasmin Kurtic, in scivolata, a regalare il vantaggio agli ospiti sul traversone di D’Alessandro dalla sinistra nelle prime fasi della ripresa dopo che la Dea non si era quasi mai resa pericolosa dalle parti di Belec.Al 74′ l’arbitro Calvarese concede un calcio di rigore in favore del Carpi, per una spinta di Borriello ai danni di Poli: dal dischetto Verdi spiazza Sportiello e regala il pareggio ai biancorossi. A Modena il Carpi trova un buon punto in rimonta, risultato giusto che però forse sta un pò stretto ai padroni di casa che dopo il gol hanno spinto molto senza avere la fortuna giusta nelle conclusioni.

CHIEVO VERONA-GENOA 1-0 (Castro 51′)

Al 6′ della ripresa Chievo avanti grazie a Lucas Castro che infila di testa in tuffo su cross di Cacciatore dalla destra; nell’occasione distratta la difesa rossoblù che lascia il centrocampista clivense solo sul secondo palo. Basta il 3° gol in campionato di Castro per regalare i 3 punti che consolidano la posizione di assoluta tranquillità per il Chievo; Genoa sempre più a rischio; pesa tantissimo l’assenza di Pavoletti.

SAMPDORIA-FROSINONE 2-0 (Fernando 44′, Quagliarella 69′)

La Sampdoria sblocca il match a pochi secondi dalla fine del primo tempo: Fernando prende palla al limite dell’area, apre sulla destra per De Silvestri che la mette in mezzo ed è proprio Fernando con un grande inserimento a metterla dentro battendo Leali e firmando il suo 2° gol in Serie A. A 20 minuti dalla fine è Fabio Quagliarella a firmare il 2-0 che chiude il match: cross dalla destra di Cassani, testa di Correa, corpo di un difensore del Frosinone e girata in rete dell’attaccante campano che poi si toglie la maglia e va a festeggiare sotto la curva. Montella ritrova i 3 punti grazie ad un’ottima prova di squadra. Buona partita del Frosinone punito da errori individuali.

Leave a Reply