Carpi-Roma 1-3, Dzeko torna al gol e la Roma sale al terzo posto: report e pagelle

Dzeko_ASTA26061

Finisce per 1 a 3 il secondo anticipo della 25° giornata fra Carpi e Roma, con i gol di Digne al 55′, quello di Lasagna al 60′, di Dzeko al 39′ e Salah al 41′. Si allontanano i padroni di casa dalla zona salvezza mentre la Roma sale momentaneamente al terzo posto in attesa di Firoentina-Inter

Nei primissimi minuti è il Carpi a fare gioco, grazie ad un ottimo pressing. Tuttavia, a causa del terreno bagnato, il controllo di palla è molto difficoltoso. Al 9′ ci prova Perotti con un sinistro al limite dell’area, ma la palla finisce alta. 10 minuti più tardi ci prova anche Crimi, ma anche il suo tiro finisce fuori. La partita è brutta e noiosa, con i due portieri completamente  inoperativi nei primi 25 minuti. Al 28′ apprezzabile l’idea di Florenzi che lancia in profondità Dzeko, ma il bosniaco viene anticipato all’ultimo da Suagher. Al 30′ bell’azione della Roma con un bel duetto fra Dzeko e Salah, ma l’egiziano si fa anticipare dal portiere Belec prima di colpire a rete. 2 minuti più tardi bel cross di Vainqueur che cerca Dzeko in mezzo all’area, ma il bosniaco colpisce debolmente di testa ed il portiere para facilmente. Al 39′ brivido per la Roma con l’arbitro che indica il calcio di rigore per il Carpi, ma poi ammonisce Mancosu per simulazione. AL 43′ migliore azione della Roma con Nainggolan che serve Dzeko sull’esterno, il quale di testa serve Salah che si trova davanti al portiere, ma colpisce la traversa.

Il secondo tempo inizia con una sostituzione in casa Roma, con Pjanic che rileva uno spento El Shaarawy, cambiando il modulo da 4-2-31 a 4-3-3. Lo stesso bosniaco ci prova al 46′ su punizione ma il tiro finisce alto. All’8′ ammonito Mbagoku per proteste. AL 10′ cambia la partita con un gol meraviglioso di Lucas Digne che da fuori area trova un tiro velenosissimo che si infila in rete. La Roma si scioglie e qualche minuto più tardi prova con Nainggolan dal limite con il tiro che viene ribattuto. Il Carpi però non demorde e un’ottima combinazione gra Lasagna e Mbagoku porta quest’ultimo al tiro che però viene bloccato a terra da Szczesny. Qualche minuto più tardi però Mbagoku ruba palla sull’esterno a Rudiger e serve Lasagna al centro che con la porta spalancata trova il pareggio. Il Carpi gioca bene e la Roma non riesce a costruire se non con i deboli tiri di Dzeko e Nainggolan intorno al 25′. Tre minuti più tardi ci prova anche Perotti, con un tiro che però finisce alto. AL 33′ Digne prova di nuovo il gol dalla stessa posizione ma il suo tiro finisce fuori. Nel giro di due minuti però la Roma chiude la partita: prima grande giocata di Salah sulla destra , l’egiziano serve Dzeko in mezzo che mette la palla in rete. Il Carpi rimane tramortito e due minuti più tardi bell’azione fra Dzeko e Nainggolan, con il belga che si fa respingere il tiro dal portiere avversario ma sulla ribattuta arriva Salah che mette la palla in rete. Al 46′ problemi per Salah, che viene sostituito da Palmieri. Non c’è più tempo per il Carpi, che esce però a testa alta, nonostanza questa sia la terza sconfitta consecutiva.

 

PAGELLE:

CARPI: Belec 5; Suagher 5.5, Romagnoli 6, Gagliolo 6.5; Sabelli 5.5, Crimi 5, Cofie 6, Lollo 6, Letizia 6 .5; Mancosu 5 (53′ Lasagna 7), Mbakogu 7 (33′ Di Gaudio n.g)

ROMA:  Szczesny 5.5, Florenzi 5, Rudiger 4, Manolas 6, Digne 6.5, Vainqueur 6, Nainggolan 6, Perotti 5.5, Salah 6.5 (91′ Emerson Palmieri n.g), El Shaarawy 5 (45′ Pjanic 6.5), Dzeko 7.

Leave a Reply