Milan, Mihajlovic: “Menez e Balotelli sono fuori condizione”

Mihajlovic

Sinisa Mihajlovic ha parlato in occasione della conferenza stampa alla vigilia di Milan-Udinese. Ecco le sue parole:

Su Luiz Adriano:
Sta recuperando, sente ancora dolore. Oggi ha corso per la prima volta, ci vorrà ancora un po’ di tempo. Non credo sia disturbato dalle voci di mercato, lui è contento qui e noi siamo contenti di averlo qui. Speriamo di recuperarlo il prima possibile“.

Sulla possibile assenza di Bonaventura:
Abbiamo tre soluzioni e una di questa è quella di mettere Boateng. Speriamo di scegliere la soluzione migliore“.

Su Menez:
E’ ancora fuori condizione, è una soluzione in più, ma non sta ancora bene. Non è il primo cambio in attacco in questo momento“.

Sugli arbitri:
Non credo siano permalosi, quando sono stato espulso è perché è stato applicato il regolamento. Non mi piace parlare degli arbitri, l’ho fatto solo una volta perché non ci avevano dati due gol e un rigore. Alla fine credo che favori e sfavori si pareggiano, noi dobbiamo pensare solo a noi“.

Sulle parole di Pier Silvio Berlusconi:
Mi fanno piacere, la stima è reciproca, così come sono convinto di piacere anche al presidente Berlusconi visto che mi ha scelto“.

Su Bertolacci:
E’ molto importante per noi, anche lui sa di non essere quello dell’anno scorso, quando stava bene purtroppo si è infortunato. Io lo considero un titolare, magari anche domani e quando scenderà in campo farà sicuramente bene“.

Sulla formazione:
Per me tutti i giocatori sono importanti, abbiamo un altro allenamento e poi deciderò. Cercherò comunque di cambiare il meno possibile“.

Sulle prestazioni:
Noi giochiamo sempre per vincere, anche domani dobbiamo creare occasioni ed essere cinici a sfruttarla. Anche domani dipenderà tutto da noi“.

Sul momento:
In questo campionato abbiamo perso un po’ di punti per strada, e ora non possiamo più permettercelo. Se vogliamo fare il salto di qualità, non dobbiamo più sbagliare atteggiamento e giocare sempre come se fosse un derby. A Palermo abbiamo fatto un ottimo primo tempo, si vedeva che voleva vincere. Nella ripresa abbiamo gestito il match, anche se un po’ troppo per i miei gusti. Dobbiamo avere sempre l’atteggiamento giusto al di là dell’avversario, se faremo questo salto di qualità dal punto di vista mentale ci toglieremo delle soddisfazioni“.

Su Honda:
Si è sempre allenato bene, ma all’inizio non giocava come mi aspettavo. Ora si è ripreso e sta giocando bene, aiuta molto la squadra, gli manca solo il gol. Se gioca così, giocherà sempre“.

Su Balotelli:
Sta meglio, ma non abbastanza per essere titolare. Si sta allenando bene, ma serve ancora un po’ di tempo. Lo aspettiamo. Se sta bene è un giocatore determinante, lui deve sfruttare al massimo le occasioni che ha“.

Su Bonaventura:
“Vediamo, oggi c’è un altro allenamento e vediamo…“.

Sulla squadra:
Siamo migliorati molto. Sappiamo come gioca l’Udinese, dovremo far girare palla, ma non avere un possesso palla sterile. Dobbiamo cercare di sbloccarla e poi chiuderla“.

Sulla partita di domani:
Giocare tre partite in una settimana è sempre difficile. Sarà una gara insidiosa, loro giocano meglio fuori casa, ma dipenderà tutto da noi. Vogliamo vincere per fare tre vittorie di fila, è successo solo una volta in questo campionato e quindi vogliamo eguagliare e migliorare questo record. La squadra ha grande voglia di continuare a vincere perché vincere è bello, ma continuare a vincere è difficile. Siamo contenti dell’entusiasmo che si è creato, ma non dobbiamo abbandonare la rabbia e la fame di vincere“.

Sui tifosi:
Ho sempre detto che i nostri tifosi sono caldi ed esigenti, tocca a noi riportarli allo stadio. Quando i giocatori sentono i tifosi danno qual 15% in più. Saremo contenti se verranno di più allo stadio, ma tocca a noi dargli l’input“.

Sui gol di Bacca:
E’ fondamentale per noi, lavora molto bene in area e quando ha la possibilità fa gol Quando fa questi gol il merito è anche della squadra. Lui deve migliorare il fraseggio con i compagni fuori dai 16 metri, ma io non voglio che giochi troppo indietro. Speriamo che continui così fino alla fine

Leave a Reply