Palermo-Milan 0-2, le dichiarazioni dei protagonisti

Milan vs Perugia - Tim Cup 2015

Dopo il Derby arriva un’altra vittoria per il Milan. Gli uomini di Sinisa Mihajlovic si impongono, in scioltezza, 2-0 al Renzo Barbera contro il Palermo. Nel post gara a parlare per i rossoneri è proprio il tecnico serbo, ecco le sue dichiarazioni: “Oggi ho cercato le risposte e le ho avute. Il nostro obbiettivo era continuità di prestazione e vittoria, sono arrivate tutte e due. La squadra sta crescendo, il primo tempo abbiamo dominato ed il secondo controllato la gara. Per quello che ho detto ieri siamo un ottimo spumante per essere champagne dovevamo chiudere la partita, dovevamo fare il terzo gol ma non siamo riusciti e ci siamo accontentati. Questa è l’unica cosa che mi dispiace però abbiamo rischiato poco e niente, vittoria meritata”.

A seguire è stato il turno di Mbaye Niang, autore del rigore che ha chiuso il match: “Dopo la partita con l’Inter volevamo dare continuità e l’abbiamo fatto bene. E’ da inizio stagione che facciamo fatica a fare 2 gol consecutivi. Bacca mi ha lasciato calciare, lo ringrazio ancora. Cercherò di fare più gol possibili, ma non importa chi segna. Difendiamo bene, noi davanti dobbiamo sfruttare le occasioni. Quando vinci una partita importante hai più fiducia e sei più tranquillo e hai più fiducia sul campo. Faremo delle grandi cose, abbiamo grande qualità.

Tutt’altro umore, come è logico, in casa Palermo. A parlare nel post gara è stato il Ds Manuel Gerolin. Ecco le sue parole: “Ogni volta che incontriamo un avversario importante manchiamo di grinta. Anche oggi abbiamo preso gol dopo poco. Dobbiamo migliorare. Peccato per il rigore, purtroppo l’errore può capitare. Credo che non sia questo il vero Palermo, oggi purtroppo è andata così, non eravamo determinati come in altre occasioni. Dobbiamo migliorare”.

Per i rosanero ha parlato anche il terzino Achraf Laazar che ha parlato dell’episodio del rigore a favore del Milan che ha visto come protagonista negativo il compagno di squadra Goldaniga: Goldaniga? Lui ci è rimasto male, ma purtroppo lui si è trovato il pallone che lo ha colpito e l’arbitro ha deciso per il rigore. Non si deve demoralizzare, può capitare. Per noi è un giocatore importante”.

Leave a Reply