#PremierLeague – West Ham-Man City, Aguero riprende Valencia: 2-2 ad Upton Park

Aguero

Finisce 2-2 il posticipo del sabato tra il West Ham ammazza grandi e il Manchester City che perde terreno nei confronti del Leicester oggi vittorioso contro lo Stoke. In generale il pareggio firmato Aguero, ritornato alle prestazioni di inizio anno e autore di una doppietta, è un punto importante soprattutto per come giocata la gara. Il gioco infatti non convince ad Upton Park e il West Ham recrimina per non aver saputo gestire il vantaggio.

Primo tempo che inizia subito con la rete di Valencia dopo 50 secondi. L’ecuadoregno fredda Hart con un tiro dal dischetto del rigore lasciato colpevolmente tutto solo dalla difesa del City. Pellegrini però ha Aguero che al 7′ con un pallonetto a scavalcare Adrian colpisce il palo e un minuto dopo conquista un calcio di rigore per un fallo ingenuo di Jenkinson. Il Kun dal dischetto è perfetto.

 La gara da quel momento vive di una fase molto confusionaria nella quale nessuna delle due squadre prevale in maniera netta. La maggiore occasione infatti arriva da calcio di punizione battuto magistralmente da Payet che sfortunatamente incontra sulla sua strada un fantastico Hart a dire di no.

Nella ripresa l’equilibrio non viene intaccato ma al 55′ arriva la prima sliding doors: Delph colpisce il palo per il City e dall’azione susseguente Valencia riporta in vantaggio gli Hammers. Rimessa laterale battuta velocemente da Antonio, Otamendi dorme e perde la posizione a sfavore di Valencia che sotto porta non sbaglia.

E’ il momento migliore della squadra di Bilic che ci riprova con una conclusione insidiosa di Song che esce larga. Il City capisce che deve giocare per evitare la sconfitta e Pellegrini mette in campo Iheanacho che all’81’ con un’azione caparbia permette ad Aguero di battere nuovamente Hart per il definitivo pareggio. Definitivo perché all’ultima chance Kouyate di testa colpisce la parte alta della traversa tra la delusione dei tifosi di fede blue&purple.

Leave a Reply