#SerieD – Parma, Apolloni racconta Asprilla: “Una volta si mangiò le multe”

faustino-asprilla-newcastle_ljhiiatfnanr11pg0q0t5xetl

Il tecncio del Parma Luigi Apolloni ha rilasciato un’intervista a ‘Repubblica’ ricordando i tempi del grande Parma. Tornando a quegl’anni, non può che venire in mente il grande Tino Asprilla, attaccante che faceva parlare di se sia per le prestazioni in campo sia per la vita privata. Il tecnico del Parma ha voluto ricordare qualche aneddoto che riguarda il colombiano: “Tino è un amico, una persona straordinaria, con un cuore grande. Che duetti fra lui e Scala! Il mister lo faceva correre tanto, Asprilla una volta si stufò e fece volare le scarpe fuori dal campo della Cittadella. Negli spogliatoi disse: ‘Non sono mica Forrest Gump!’, e anche a Scala scappò una risata“.

Un’altra volta - racconta ancora l’attuale tecnico gialloblù – Minotti stava facendo i conti delle multe da devolvere in beneficenza, le appuntava su fogliettini di carta. Asprilla prese le multe e se le mangiò, mandandole giù… Scala non si scompose: ‘Tino paga il doppio di tutti gli altri’. Un’altra volta, due giorni prima di una partitissima, Tino era a casa distrutto, si era scolato una bottiglia di whisky perché sua moglie lo aveva lasciato. Lo convinsi a smettere, si rimise in piedi col fisioterapista. E la domenica segnò due goal…“.

Leave a Reply