Stadi di proprietà, quali sono i progetti in via di realizzazione?

SFriuli_04a

Da anni si dibatte sulla situazione degli stadi di proprietà. Da quasi un decennio vediamo i bilanci delle società tedesche e inglesi lievitare a ritmo di presenze nei loro impianti, nel 2011 tutti siamo rimasti colpiti dall’innovazione dello Stadium della Juventus.

Oggi i progetti in via di realizzazione sono tanti. L’Udinese, da inizio anno, gioca in un Friuli completamente rinnovato: lo stadio ha 25.000 posti e per la gioia dei tifosi non ha cambiato nome, lo sponsor del progetto è la Dacia che versa alla società friulana più di 2 milioni di euro.

In questi mesi siamo stati continuamente inondati da notizie sul futuro stadio di Milan e Inter, la situazione è in via di definizione: il Milan ha abbandonato, o almeno così appare, l’idea di costruire da zero un nuovo stadio, l’Inter vuole trovare un accordo su San Siro. Al Meazza per la finale di Champions League sono stati fatti alcuni lavori di adeguamento.

Altro progetto in ballo è quello della Roma, tuttavia ci sono state alcune critiche sulla scelta dell’area da parte di esponenti politici e di associazioni.

Anche le piccole squadre hanno realizzato alcuni progetti interessanti. Il Cagliari nel 2019 avrà il nuovo Sant’Elia, lo stadio avrà 21 mila posti a sedere e tribune completamente coperte.

L‘Empoli sta decidendo se fare una ristrutturazione dello storico stadio o procedere alla presentazione di un progetto nuovo, entro qualche mese si saprà cosa la società ha deciso.

Grandi squadre, neopromosse o di media classifica, tutte le sqaudre stanno cercando di rinnovare il proprio brand partendo dallo stadio.

Leave a Reply