Serie A, il Frosinone vince 3-2 lo scontro salvezza con il Verona

Soccer: Serie A; Frosinone-Empoli

Il Frosinone di Stellone vince una partita fondamentale per la corsa alla salvezza contro l’Hellas Verona. I Ciociari abbandonano momentaneamente la zona retrocessione, scavalcando il Bologna. Per la squadra di Mandorlini il momento è più buio che mai: il Carpi vince a Genova e l’Hellas resta da sola nell’ultima posizione in classifica, ancora a secco di vittore in questa stagione. Mandorlini è ad alto rischio esonero.

La cronaca

La partita è molto fallosa e dopo 20 minuti la gara per l’Hellas si mette subito in salita: Rafael, dopo aver raccolto un pallone, rifila insensatamente una gomitata a Paganini e Rizzoli lo manda sotto la doccia. In porta entra Gollini che non può fare nulla sul rigore battuto da Daniel Ciofani che porta i suoi sull’1-0. Il Verona prova a reagire con Toni (che è rientrato oggi dopo 2 mesi di assenza), ma trova Leali pronto. Al 41′ i padroni di casa raddoppiano: Soddimo mette in mezzo un cross per il solito Ciofani che colpisce il pallone di testa insaccandolo sul secondo palo.

Nel secondo tempo Mandorlini si gioca la carta Pazzini, ma dopo solo 3 minuti il Frosinone segna ancora: Sammarco lancia in profondità Federico Dionisi che a tu per tu con Gollini non sbaglia e porta la sua squadra sul 3-0. Quando la partita sembra ormai chiusa l’Hellas si sveglia e la riapre. Al 70′ Federico Viviani senga il 3-1 su punizione e al 76′ Moras firma il 3-2 con un colpo di testa su calcio d’angolo. Gli ospiti hanno il tempo di sfiorare un clamoroso pareggio con un gran sinistro di Halfredsson, ma il Frosinone riesce a portare a casa tre punti fondamentali.

Le pagelle

Frosinone (4-4-2): Leali 5,5; Rosi 6,5, Blanchard 6 (61′ Bertoncini 5,5), Diakitè 7, Crivello 6; Paganini 6, Sammarco 6,5, Gori 6, Soddimo 6,5 (72′ Frara sv); D. Ciofani 7,5 (65′ Castillo 5), Dionisi 6,5.

Hellas Verona (4-3-3): Rafael 4 (21′ Gollini 5); Pisano 5, Moras 5,5, Bianchetti 6, Souprayen 5,5; Ionita 5 (56′ Greco 5,5), Viviani 6,5, Hallfredsson 6; Gomez 5 (46′ Pazzini 5,5), Toni 6, Siligardi 5.

Le dichiarazioni

Roberto Stellone: “È una vittoria importantissima sia per i tre punti che per il morale, venivamo da tre partite difficili e questa è una vittoria che oltre ai tre punti ci dà tanta autostima”

Riccardo Bigon (direttore sportivo Hellas Verona): “Questa sera mi riunirò col presidente, faremo le nostre riflessioni. È giusto in questo momento che tutte le componenti della società si assumano le loro responsabilità. Ci sarebbero tante cose da dire, ma a questo punto non va perso tempo ad analizzare le partite, è meglio che si valuti la situazione e che si prendano delle decisioni per il futuro”.

 

Leave a Reply