#Liga: il Siviglia domina contro un brutto Valencia!

liga

Domina, diverte e vince il Siviglia nel posticipo della 13 giornata della Liga. Basta la perla di Escudero, al debutto con la maglia biancorossa, a stendere un Valencia privo d’identità, senza nessun tiro in porta in 90′ e che gioca per oltre un’ora in dieci, chiudendo addirittura poi in nove uomini. Nuno Espirito Santo ora rischia tantissimo, mentre si rimette in carreggiata Emery.

La gara già nel primo tempo mette in campo una differenza di passo, velocità, aggressività tra le due squadre. L’equilibrio infatti dura solamente nei primi quindici minuti, dove le due squadre non giocano a ritmi alti. La migliore serata del Siviglia però inizia a farsi notare con gli attacchi continui sulla fascia destra di un ottimo Mariano, spina nel fianco continua per Gayà. Al 28′ è proprio il terzino ex Bordeaux a servire un cioccolatino a Llorente che strozza troppo. Il tiro si trasforma un assist per Vitolo, che però non arriva all’appuntamento col gol per questione di centimetri. Ryan, al rientro dopo un brutto infortunio, ha un grande riflesso al 31′ su un colpo di testa di Llorente. Il gol non arriva ma Cancelo, già ammonito, aiuta gli andalusi sbracciando e facendosi espellere. Il predominio da quel momento in poi diventa imbarazzante. Santos salva su un tiro a botta sicura di Konoplyanka chiudendo il primo tempo.

La pressione per il Valencia diventa insostenibile e al 50′ subisce la rete che gli taglia le gambe: sontuoso assist di Banega sul secondo palo, dove arriva perfettamente Escudero con una volée perfetta che batte Ryan. Il Valencia non reagisce, non riuscendo a mettere in fila due passaggi, mentre il Siviglia si diverte, senza però riuscire a chiudere la gara. Non ce n’è bisogno dato che Javi Fuego al 77′ compie un altro fallo che gli vale il secondo giallo. Si conclude così la serataccia per il Valencia.

Leave a Reply