Empoli, Saponara: “Ho pianto per il Milan”

Empoli - Chievo Verona

Riccardo Saponara è sicuramente il vero trascinatore dell‘Empoli di quest’anno: il trequartista ha già siglato 4 gol e 3 assist in 9 partite, risultando sempre l’uomo più pericoloso della formazione toscana. A Empoli è voluto ritornare (ci aveva giocato 4 anni, nelle stagioni 2009-2013) dopo la fallimentare esperienza con il Milan, tra infortuni e prestazioni poco convincenti. Nella squadra di Giampaolo il giocatore ha saputo ritrovare tranquillità e continuità di rendimento, ma è comunque pronto a riprovare a fine anno il salto di qualità, in Italia o all’estero. Saponara non ha comunque rancori verso la squadra rossonera e parla così, in un’intervista alla Gazzetta dello Sport, della sua esperienza milanista: “Il destino? Se quando ero al Milan non mi fossi infortunato al ginocchio non sarei tornato a casa a fare la riabilitazione, non avrei visto per 3-4 sere di fila Giulia che è di Forlì come me, alla quinta non avrei preso coraggio per andarci a chiacchierare in un bar e oggi non staremmo insieme. Era destino che al Milan andasse così? Non so, ma era uno step necessario della mia carriera e non rinnego neanche una lacrima di quelle che versai. Mi aveva preso la squadra per cui tifavo sin da bambino: altro che lacrime sprecate, fra le più sentite della mia vita.

Leave a Reply