Milan, Ancelotti: ”Galliani è ancora il più bravo d’Italia”

Ancelotti

Nell’odierna edizione del ‘Corriere Della Sera‘ è tornato a parlare l’ex allenatore del Real Madrid, nell’intervista si è parlato molto della situazione attuale del club rossonero, anche in virtù del fatto che nella scorsa estate si era parlato di un possibile ritorno al Milan.

Ancelotti racconta l’incontro con Galliani così: ”Quando ha saputo che non sarei rimasto a Madrid, Galliani è venuto a sondare il terreno. Si è presentato con tutto il suo affetto nei miei confronti ma io gli ho detto subito: no grazie.’‘, il no al Milan è stato dettato dalla troppa stanchezza accumulata a Madrid,  l’allenatore ha continuato dichiarando ”fosse stato un altro momento sarei tornato”.

Il tecnico si è espresso in favore di Galliani dicendo: ”chi lo critica ha memoria corta’‘, per l’ex tecnico rossonero l’amministratore delegato del Milan rimane ancora il miglior dirigente in Italia.

Sulla situazione del club rossonero ha precisato: ”A occhio e croce quello che manca, come diceva il vecchio e saggio presidente del Catania Massimino, è l’amalgama. Ma non bisogna perdere fiducia, bisogna insistere.”

Il suo futuro rimane incerto ma sicuramente nei piani dell’allenatore c’è la volontà di allenare una squadra di club e non una nazionale.

Leave a Reply