Napoli, Insigne: “Voglio restare a Napoli il più a lungo possibile. Sarebbe bello indossare la 10 di Maradona”

Insigne decisivo contro la Sampdoria con la maglia da capitano degli azzurri

Goal, corsa, assist e tanto altro ancora. Questo avvio scoppiettante di Lorenzo Insigne ha impressionato tutti con le sue qualità, non ultimo il ct azzurro Antonio Conte. E’ proprio dal ritiro di Coverciano che l’attaccante napoletano parla in conferenza stampa, togliendosi più di qualche soddisfazione: “Ho fatto dei sacrifici per arrivare fino a qui. In famiglia siamo sempre stati felici, anche quando non avevamo nulla e ora ci godiamo questo momento. L’anno scorso, anche durante l’infortunio, ho continuato a lavorare e non mi sono abbattuto. So che i tifosi del Napoli stanno pensando allo scudetto ma credo sia ancora presto, sono passate appena sette giornate… Abbiamo iniziato a fare bene ma è presto per parlarne. In ogni caso, ci proveremo fino alla fine.

Scendo sempre in campo per divertirmi, non sento il peso della pressione e spero di poter ripagare anche qui la fiducia dell’allenatore. Desidero restare a Napoli il più a lungo possibile. Sono riuscito ad indossare la maglia dei miei sogni e credo di aver meritato gli elogi dei tifosi, anche se all’inizio non è stato semplice. Benitez mi ha fatto crescere anche in fase difensiva ma quest’anno si gioca con il mio modulo e mi trovo meglio. Non ho mai pensato di lasciare Napoli, se ho reagito a qualche fischio è soltanto perché, se la squadra fa male, io che sono il primo tifoso ne sono dispiaciuto. Se mi chiedessero di vestire la maglia numero 10? Non bisogna scomodare Diego, il giocatore più forte di tutti i tempi. Se poi un giorno quel numero dovesse essere ancora assegnato, sarebbe bello ed emozionante indossarla.

Con Sarri l’inizio non è stato facile ma noi non abbiamo mai dubitato del suo valore. Il suo Empoli giocava benissimo a calcio. Ci ha subito trasmesso grande grinta. Zeman è stato per me molto importante, mi ha fatto maturare tanto. Jorginho? Sta facendo molto bene, ma non spetta a me decidere se va convocato o no. Comunque è un grande calciatore

Leave a Reply