Samp, Volpi smentisce collegamenti con il club. Ma qualcosa sotto c’è

muriel-roma-sampdoria-0-2

Non è una novità che Massimo Ferrero abbia portato un nuovo entusiasmo e nuove ambizioni alla piazza blucerchiata, complice un mercato estivo spumeggiante, ma la domanda che i tifosi e tutto l’ambiente continuano a farsi è una sola: quanti capitali sta investendo il vulcanico presidente nella sua nuova creatura? Nessuno a detta di molti addetti ai lavori, in quanto si presume che sia ancora Garrone a immettere capitali necessari per stipendi e campagne acquisti. Non è neanche mistero che lo stesso Ferrero stia cercando partner che possano acquisire una quota del club blucerchiato e, in questo senso, si era fatto largo il nome di Flavio Briatore, amico dell’avvocato Romei e dello stesso patron. L’ex proprietario del QPR ha dichiarato che era stato interpellato solo per un’espansione del brand Sampdoria nel mondo, non smentendo però una possibile entrata come azionista.
Il nome che più sollecita la piazza doriana è però quello di Gabriele Volpi, patron di Spezia, Rijeka e Pro Recco per la pallanuoto. Il petroliere, che ha fatto fortuna in Africa, non ha mai nascosto la sua fede blucerchiata, dichiarando però la bontà dell’operato di Ferrero e la sua estraneità agli investimenti della Samp essendo concentrato solo sulle squadre di sua appartenenza. Anch’egli non ha però escluso una possibile acquisizione in futuro ed è appunto ciò che sperano i tifosi blucerchiati: se uno degli uomini più ricchi d’Italia e del continente come Volpi fosse pronto a rilevare una quota del club, la squadra genovese potrebbe veramente tornare ai fasti della “Sampd’oro” di Vialli e Mancini, con vista perenne sull’Europa.
Non resta che attendere, la piazza spera e intanto si gode con simpatia e riconoscenza l’operato del presidente Ferrero.

Leave a Reply