#Serie B 2015/2016, Virtus Entella Chiavari

Entella

Quest’anno la Lazio non sarà l’unica squadra biancoceleste a figurare nel calcio che conta. Ci sarà infatti anche la Virtus Entella, meglio nota come Entella, sebbene in una categoria inferiore alla Serie A. Inferiore solo sulla carta, perché l’Entella, dopo l’ufficialità del ripescaggio in cadetteria, fa sul serio: non a caso è arrivato Ciccio Caputo dal Bari, uno degli ultimi affari di calciomercato (anche se per Entella ed Ascoli, anch’essa ripescata in B, il mercato si protrarrà fino al 15 settembre).

Attaccante, classe ’87, cresciuto calcisticamente in Puglia, sua terra d’origine, Caputo ha quasi sempre militato nel Bari, a parte un’esperienza in Toscana col Siena (sotto la balia di Antonio Conte) e l’infelice parentesi con la Salernitana nella stagione 2009/2010, conclusasi con un magro bottino di reti (appena 7 in 38 partite), nonché la retrocessione del club campano. Di qui il ritorno in Puglia, alla corte di Ventura, che lo fa esordire in Serie A. Qualche anno dopo, nonostante i rapporti difficili col nuovo allenatore Torrente, Caputo ottiene addirittura la fascia da capitano in seguito alla partenza del centrocampista Donati.

Durante la stagione 2013/2014 non scende mai in campo a causa della squalifica relativa allo scandalo calcioscommesse, salvo poi rifarsi nella stagione successiva. Il resto è storia nota: il giovane attaccante approda all’Entella con l’intento di replicare le 55 reti realizzate con la maglia dei pugliesi.

Ma Caputo non è l’unico acquisto dei liguri. La società ha infatti ufficializzato gli innesti del difensore Ceccarelli dal Catania del bomber Petkovic, anch’egli di proprietà del club etneo ma la scorsa stagione in prestito alla Reggiana. E intanto le ultimissime parlano di un interessamento per due ex calciatori del Parma, ossia il difensore Fabiano Santacroce e il centrocampista Daniele Galloppa.

Intanto prosegue la preparazione dei biancocelesti. Come si legge dal sito ufficiale della società www.entella.it, mister Alfredo Aglietti ha diretto ieri alle 15 la classica seduta pomeridiana in vista di un esordio ancora a data da destinarsi.

Leave a Reply