#Serie B 2015/2016, Novara Calcio

Novara-Salernitana: formazioni ufficiali e radiocronaca

Un passato da Cenerentola in A ed un possibile futuro da outsider tra i cadetti per il Novara del tecnico Marco Baroni. Neo promossa ma con un organico solido e ben attrezzato, la squadra piemontese si appresta ad affrontare in casa il Latina allo stadio Silvio Piola, puntando ad una possibile salvezza tranquilla. Reduce dalla vittoria del campionato di Lega Pro, girone A, il quali li ha visti vincere il torneo con -3 punti in classifica per il mancato pagamento degli stipendi ai calciatori, gli azzurri sono pronti ad affrontare un ritorno nella serie cadetta con tante conferme e qualche acquisto in grado di rafforzare la compagine novarese.

Puntando alla salvezza e con un campionato lunghissimo da affrontare, la società del Presidente Massimo De Salvo, è riuscita a rinforzare una squadra già adatta alla categoria, puntellando tutti i reparti con rinforzi mirati in ogni posizione del campo. L’arrivo del portiere portoghese David Da Costa dallo Zurigo garantirà sicuramente esperienza e sicurezza tra i pali, ben supportato dai due giovani Andrea Tozzo e Francesco Pacini. Nelle retrovie sono da segnalare l’arrivo in prestito di Fabrizio Poli dalla neo promossa in Serie A Carpi, dell’esperto difensore centrale Magnus Troest dalla Virtus Lanciano e del terzino Cristian Dell’Orco, in prestito dal Sassuolo. Sulla mediana, troviamo le conferme importanti di Simone Pesce e Daniele Buzzegoli che avranno il compito di istruire i nuovi arrivati Nicolas Viola, Francesco Signori, Saverio Camilli ed il colpo in chiusura chiamato Marco Davide Faraoni dall’Udinese. In attacco, l’arrivo di Andrej Gălăbinov dal Livorno, rinfornza un reparto offensivo già dotato di calciatori molto dotati come Pablo Gonzalez, Simone Corazza e il capitano Felice Evacuo.

Con l’esordio stabilito per domenica 6 settembre in casa contro il Latina, il neo tecnico Baroni potrebbe schierare la seguente formazione titolare: (4-3-3): Da Costa; Garufo, Freddi, Vicari, Garofalo; Pesce, Buzzegoli, Faragò; Gonzalez, Evacuo, Manconi. Grande mercato, esperienza e voglia di far bene, potrebbero essere gli ingredienti giusti per una squadra che aspetta di ritornare in quella Serie A che pare ormai un sogno. Sognare è lecito ed è sopratutto gratis, ma la realtà del campo darà i suoi verdetti solo a fine maggio e chissà che questa squadra non possa fare qualche vittima illustre e regalarsi ben più grandi traguardi di una semplice, ma importante, salvezza in Serie B.

Leave a Reply