#Serie B 2015/2016, Modena Football Club

maxresdefault (1)

Dopo la salvezza ottenuta in extremis ai danni della Virtus Entella solo nei Play-Out della passata stagione, il nuovo Modena è pronto a rinascere dalle proprie ceneri come una fenice vestita di “giallo canarino”. La vera sorpresa nelle file dei gialloblu si chiama Hernan Crespo che guiderà gli emiliani, alla sua prima esperienza professionistica da allenatore. Anche se con poca esperienza (da allenatore), il nuovo tecnico dei canarini ha dimostrato già di avere tanta voglia di stupire e di non temere affatto la pressione di una piazza calda come quella Modenese. Ancora pochi giorni e potremo vedere in azione il nuovo corso del Modena che affronterà in casa il Vicenza per la prima giornata di Serie B.

La parola chiave dei gialloblù per quest’anno sarà riscatto e per far si che dalle parole si passi ai fatti, la società guidata da Antonio Caliendo è stata molto attiva nel calcio mercato effettuando tante entrate e tante uscite. L’arrivo del giovane portiere del Chievo Verona, Ivan Provedel e il ritorno di Marco Costantino dalla Torres, assicurano una certa sicurezza in mezzo ai pali, dietro al confermato Nicolò Manfredini. In difesa si registra l’ingresso nella rosa di Simone Aldrovandi e Stefan Popescu rispettivamente da Chievo e Cagliari. Per la mediana, i palloni verranno smistati dai nuovi acquisti Daniele Giorico classe ’92 , da Luca Belingheri, esperto trequartista arrivato dal Livorno e dal colpo in chiusura di mercato Simone Benitvoglio svincolatosi dal Chievo Verona. Con il ritorno di Andrea Mazzarani e le conferme dei soliti Pablo Granoche e Nicola Ferrari, l’attacco dei canarini si dimostra uno dei migliori della cadetteria.

La volontà di puntare sui giovani per aggiungere gamba e qualità ad un organico che punta a migliorare la diciottesima posizione dell’anno precedente, l’allenatore Crespo potrebbe schierare un 4-3-3 per l’esordio al Braglia contro il Vicenza. Ispirandosi a tre maestri e oramai colleghi di lusso come José Mourinho, Carlo Ancelotti e Marcelo Bielsa, il tecnico modenese ha dichiarato che la sua squadra dovrà essere aggressiva ad alta intensità, e con un gioco rasoterra in grado di mantenere il controllo della partita. Questa la probabile formazione della prima di campionato: (4-3-3): Manfredini; Calapai, Cionek, Gozzi, Rubin; Besea, Osuji, Nizzetto; Mazzarani; Granoche, Ferrari.

Leave a Reply