Strootman, ipotesi terzo intervento. Sabatini pensa a Guarin

1382290-29642184-1600-900

Il calvario per il giovane centrocampista della Roma Kevin Strootman sembra non avere mai fine. L’olandese sta valutando insieme alla dirigenza la possibilità di un altro intervento per via dei fastidi al ginocchio sinistro; sarebbe la terza operazione in 17 mesi dopo quella di marzo 2014 – quando riportò una lesione del legamento crociato anteriore a Napoli – e di gennaio 2015, che fu perlopiù riparatoria considerando che la prima, a quanto pare, non ha prodotto risultati. Il giocatore non riesce a forzare in allenamento e ha quindi preso la decisione di avviare consulti medici con i migliori specialisti. Resta da vedere se, in caso di intervento, esso si svolgerà in Italia o in Germania. C’è il rischio che i tempi di recupero possano essere estremamente lunghi e che il giocatore possa saltare, se non tutta, gran parte della stagione.

Intanto sull’asse Roma-Milano la società giallorossa cerca di tutelarsi. Sabatini ha intrapreso dei contatti con l’Inter e l’agente di Guarin, Marcelo Ferreyra, per portare il colombiano in prestito alla Roma. Tuttavia, la prima risposta è stata negativa perché l’Inter vuole lasciare andare Guarin soltanto con cessione definitiva. Sabatini, comunque, può contare sulla disponibilità del giocatore al trasferimento. Alcune indiscrezioni dicono che nell’affare potrebbe rientrare Ljajic nel caso Perisic non arrivasse in nerazzurro. Inoltre c’è l’opportunità chiamata Juan Jesus; il tecnico della Roma Garcia ha chiesto espressamente un altro difensore centrale, dunque non si esclude uno scambio di mercato tra Roma e Inter.

Leave a Reply