Coppa America, Brasile k.o ai rigori: Paraguay in semifinale

lucas-barrios-paraguay-japan-fifa-world-cup-southafrica-29062010_ggs2xf6f36f018vzama0vfr79

“Colpa di un virus che ha colpito quindici giocatori”: così Dunga prova a giustificarsi. Vero o no, resta ancora la certezza di una delusione per il Brasile. La nazionale verdeoro viene infatti estromessa dai quarti di Coppa America al termine di una prestazione incolore. Passa il Paraguay allenato da Ramon Diaz, autore di una partita generosa e prudente sul piano tattico. La rete di Robinho al 15′ aveva forse illuso la Seleçao, che dopo un buon inizio cala vistosamente in intensità agonistica e in qualità tecnica. Senza lo squalificato Neymar, l’attacco viene gestito dall’ex-milanista con l’assistenza di Firmino e Willian: troppo poco, a quanto pare, per pensare di mettere in croce la retroguardia paraguayana. La nazionale biancorossa non è mai doma e a tratti conduce la gara. Benitez e Gonzalez sulle fasce creano grattacapi a Daniel Alves e Filipe Luis, mentre il veterano Santa Cruz (34 anni) terrorizza il duo Thiago Silva-Miranda. Proprio il capitano del PSG commette al 60′ il fallo di mani che porta al pari di Gonzalez. Al 90′ finisce quindi 1-1, e nei supplementari il Paraguay addirittura pressa per il sorpasso. Ai calci di rigore avviene l’incredibile: lo specialista Ribeiro, entrato al posto di Robinho, è il primo a sbagliare. Sbaglia anche Douglas Costa. A tradire il Paraguay è invece il leader Santa Cruz. Il baby-gioiello Gonzalez segna invece il secondo, prezioso, penalty di una partita che ne segna il trionfo personale. Il Paraguay andrà così ad affrontare l’Argentina in semifinale.

Leave a Reply