Bologna-Pescara. Si decide la promozione in serie A

Tifosi del Bologna

Ultimo atto del campionato cadetto, questo è quello che sta sera andrà in scena al Dall’Ara, tra Bologna e Pescara. Sono stati di giorni da attesa da ambo le parti. Il presidente  rossoblu Tacopina si definisce un pò nervoso in vista del match ma si prepara a un eventuale passo falso sottolineando che non si farà un dramma. Dall’altra sponda ha parlato mister Massimo Oddo, si definisce tranquillo e divertito della sua squadra. Quando qualcuno prova a impensierirlo, chiedendogli dell’assenza di Bjarnason, lui risponde che forse nemmeno avrebbe giocato titolare perchè è stanco. Che fosse pretattica per smaltire la preoccupazione dell’assenza del centrocampista islandese (impegnato in nazionale) o vera mancanza di preoccupazione, questo non ci è dato saperlo. Di sicuro gli abruzzesi, obbligati a vincere dopo il pareggio all’Adriatico (il Bologna basta il pari per la miglior posizione in classifica), non hanno la pressione di dover centrare a tutti i costi la Serie A. La squadra, presa da Oddo all’ultima di campionato, è arrivata in finale sbaragliando i pronostici, nessuno si sarebbe aspettato le vittorie ai danni di Perugia e Vincenza. Comunque vada i tremila pescaresi che oggi affolleranno Bologna renderanno omaggio ai ragazzi di questa annata. La piazza felsinea, che riempirà in ogni ordine di posto lo stadio, si aspetta il ritorno in A dopo un annodi purgatorio e sicuramente vista la classifica stagionale e il pareggio dell’andata parte tutti i favori e le preoccupazioni. In tribuna ci saranno anche Gianni Morandi e Pierferdinando Casini a sostenere la causa.

Passando al campo Delio Rossi avrà Zuculini e Gastaldello out oltre a Krsticic acciaccato. Quindi nel suo 4-3-1-2, a proteggere il portiere Da Costa, ci saranno: Mbaye, Oikonomo, Maietta e Masina. Centrocampo con: Casarina, Matuzalem, Buchel. Laribi, dietro le due punte Sansone e Acquafresca.

Il Pescara conferma il classico 4-2-3-1, sperando che la davanti Melchiorri non sia lasciato solo come all’andata, avremo: Zampano, Salamon, Fornasier, Rossi in difesa. Memushaj e Brugman centrocampisti arretrati. Politano, Pasquato e Caprari a sostegno del già citato Melchiorri.

Vi ricordiamo che RadioGoal24 vi offrirà in diretta la radiocronaca del match

Leave a Reply