Play-off serie B. Domani in campo Perugia-Pescara e Spezia-Avellino

Il logo della Serie B

La stagione cadetta è ormai finita venerdì scorso consegnando i primi verdetti agli albi. Da domani parte un altro campionato, quello dei Play-off, dove i punti e i valori visti in 9 mesi vengono praticamente azzerati. Il caso, la situazione mentale e fisica possono farla da padrone in questo piccolo spicchio che porta alla Serie A il vincitore.

Domani alle 18 e 30 il primo match della prima fase ad eliminazione diretta. Perugia-Pescara, con gli umbri che in caso di pareggio dopo tempi regolamentari ed eventuali supplementari, sarebbero qualificata in virtù della migliore posizione di classifica. Gli abruzzesi arrivano al match dopo la vittoria per 3-0 contro il Livorno dell’ultima giornata, beffando proprio gli amaranto nella corsa al post season. Il tecnico Oddo (chiamato proprio prima dell’ultima) avrà a disposizione Zampano. Da valutare l’islandese Bjarnason che ha rimediato una botta alla coscia e si è allenato a parte. Il Perugia non ha grossi problemi di formazione. Mister Camplone ha fatto allenare i suoi nell’antistadio alla presenza dei tifosi. Al Curi ci sarà una bella cornice di pubblico, venduti praticamente 6000 biglietti, circa 600 i tifosi pescaresi al seguito.

Alle 21 c’è Spezia-Avellino. Al “Picco” sale la febbre Play-off, staccati oltre 4000 biglietti in prevendita, il sostegno non mancherà ai bianconeri. Il tecnico ligure Bjelica ha il suo gruppo al gran completo, solo Datkovic si è allenato a parte. L’Avellino ha svuotato l’infermeria questa settimana. Massimo Rastelli potrà contare su Castaldo e Gomis, che in settimana hanno recuperato dai loro rispettivi infortuni. Ci sarà un forte appoggio da parte dei tifosi irpini che saranno in molti a La Spezia.

Leave a Reply