Il Bayern vince 3-2 all’Allianz Arena ma è il Barcellona a volare in finale di Champions

Bayern-Munich-v-Barcelona

Il primo biglietto per la finale di Berlino lo stacca il Barcellona, in Baviera basta e avanza l’indolore sconfitta 3-2 contro il Bayern. Sicuramente prima di questa semifinale gli uomini di Guardiola erano chiamati ad una grande impresa, per ribaltare il 3-0 rimediato in Spagna all’andata. Visto quello che è successo con il Porto nei quarti qualcuno ci credeva o perlomeno ha iniziato a farlo dopo appena sette minuti. Xabi Alonso mette sulla testa dell’ex romanista Benatia il pallone del vantaggio, complice la difesa catalana che lo ha lasciato libero di svettare. A questo punto chi si aspettava il crescendo Bavarese rimane deluso. Il Barca, bravo a riorganizzarsi, ribalta lo svantaggio con una doppietta di Neymar tra il 15′ e il 29′. Nel frattempo bravissimo l’estremo difensore dei bleugrana, con due grandi interventi. Prima sventa un colpo di testa di Muller diretto sotto l’incrocio e poi salva sulla linea un pallone di Lewandowski che stava entrando dopo la sua respinta.

La finale è ormai ipotecata per gli uomini di Luis Enrique. Il secondo tempo vede il Barca ripartire con varie folate offensive che non spaventano la porta Neuer. Al 59′ pari del Bayern, Lewandowski dal limite dell’area spara sull’angolino basso, nulla da fare per l’immobile ter Stegen. A questo punti i binacorossi tedeschi iniziano a guadagnare metri; il Barca, con la finale ormai ipotecata, punta a mantenere. Così arriva il 3-2 al 79′. Muller conclude da fuori area alle spalle del portiere per l’inutile vantaggio dei tedeschi. Ormai la finale è di Messi e compagnia.

Per conoscere l’avversario dovranno aspettare l’esito dell’altra semifinale tra Real Madrid e Juve. Bianconeri vittoriosi 2-1 all’andata. Il Bayern, alla quarta semifinale di fila, paga gli errori commessi nel finale della partita di andata e per il secondo anno consecutivo rimane al palo nel penultimo atto della Champions.

Leave a Reply