Parma, anche la seconda asta fallimentare è deserta

Serie A

Fino ad ora nessuno ha voluto specificare 15 milioni di motivi per aggiudicarsi le quote del Parma, dopo la seconda asta fallimentare deserta, dove nessuna offerta è pervenuta al notaio Giulio Almansi, scelto dal giudice Pietro Rogato nella designazione alla vendita competitiva delle azioni del club ducale.
Questo è quanto emerge da una nota di Angelo Anedda e Alberto Gulotto, curatori fallimentari del Parma F.C., alla chiusura delle operazioni nei termini prestabiliti, avvenuta oggi alle ore 12:00.
La prossima gara è fissata per il prossimo lunedì 18 Maggio, con un prezzo che si abbasserà del 25% rispetto alla seconda asta fallimentare.

 

Leave a Reply