Calciomercato Milan, ecco il futuro di Menez e Robinho

Rugani Menez

Il Milan prepara la rivoluzione, mentre il futuro di Inzaghi è certamente lontano dalla panchina rossonera e Berlusconi continua le trattative per la cessione del club, si continuano a monitorare le situazioni relative ad alcuni giocatori.

Ha parlato ai microfoni di footmercato.net  l’agente di Jeremy Menez che ha confermato la volontà da parte del giocatore di rimanere a Milano: “Dire che Jeremy è il problema è troppo facile, credo che un sacco di allenatori vorrebbero avere un problema da 16 gol. Inzaghi lo ha sempre difeso. Non è individualista, è il secondo miglior assist-man del club, oltre ad essere il capocannoniere. Ha fatto quello che doveva fare, anche se si può sempre fare meglio. Dobbiamo accettare le critiche da parte di tutti perché fa parte del gioco, ma penso che ogni allenatore vorrebbe avere un problema con 16 gol. Jeremy è molto felice al Milan. Il club ci ha comunicato nulla, quindi non c’è motivo di lasciare. Dopo, noi sappiamo molto bene che nel calcio moderno tutti i giocatori sono in vendita. Ma non siamo stati contattati e Jeremy si sente bene a Milano, dove ha fatto la migliore stagione della sua carriera. Lui è fedele, quindi non ci sono motivi per lasciare. Liverpool e Monaco? Si tratta di voci e ci sono per tutti i giocatori. Un giocatore con 16 gol dovrebbe essere molto richiesto ma oggi non c’è niente”.

Sarà invece opposto il futuro del fantasista brasiliano Robinho che, come ha confermato il suo agente Marisa Alija ai microfoni di ESPN.com.br, ha infatti rescisso il contratto con il club rossonero: “Sarà libero dal 1° luglio, ha già firmato la risoluzione del contratto. Ora pensiamo con calma al suo futuro, ha già alcune proposte”.

Leave a Reply