Milan, pazza idea Ibrahimovic. Raiola e Galliani ne stanno parlando

Ibrahimovic

Un giorno, forse tra non molto, potremmo rivedere Ibrahimovic calcare di nuovo il prato di San Siro. Una suggestione che inizia a farsi largo nelle stanze di via Turati. In settimana proprio l’a.d. rossonero, Adriano Galliani, ha avuto un incontro con il vulcanico Mino Raiola, procuratore dello svedese. Subito pronta la smentita del dirigente rossonero, che ha definito un semplice incontro informale quello con Raiola. Invece ci potrebbe essere qualcosa di più. Ibra è ormai alcuni mesi che sembra voler cambiare aria e salutare il PSG dopo buone stagioni in Francia. Uno degli ostacoli da limare potrebbe essere l’ingaggio, con l’attuale situazione solo a costo di una drastica riduzione, sarebbe disposto ad accettare. Ibra dal canto suo sa di non poter pretendere stipendi stellari anche perchè i 34 anni cominciano a farsi sentire, quindi potrebbe optare per questo sacrificio a costo di tornare in Italia. Non ha mai nascosto di nutrire una nostagia per la nostra Serie A, che lo ha visto protagonista anche con Inter e Juventus.

Un altra difficoltà è legata al fatto che il Milan sarà probabilmente fuori dalle coppe europee, un palcoscenico molto gradito  Ibra. Con l’ingresso di Mr. Bee però le carte in tavola potrebbero variare. I buoni rapporti tra Galliani e Raiola (già provati con Balotelli) uniti ai soldi del Thailandese sarebbero la marcia in più per far andare in porto l’affare.

L’avventura dello Svedese al Milan si era conclusa proprio con il suo passaggio ai parigini nell’estate del 2012. I rossoneri guadagnarono 21 milioni dalla sua cessione e l’ingaggio lievitò fino a ben 14 milioni di euro all’anno.

Zlatan ha giocato 85 partite al Milan, mettendo a segno 56 reti in due stagioni.

Leave a Reply