Fiorentina nella tana del Siviglia per sovvertire i pronostici. Le probabili formazioni

Juventus-Fiorentina

Stasera alle 21.05 all’Estadio Ramon Sanchez-Pizjuan va in scena l’andata delle Semifinali di Europa League tra Siviglia Fiorentina. Per gli uomini di Vincenzo Montella è “la partita dell’anno”, un match da non sbagliare per rilanciare una stagione piena di alti e bassi (bene in Europa, male in campionato) e che può terminare con un trofeo, ad inizio anno, inaspettato.

La Viola è chiamata all’impresa perchè il Siviglia di Unai Emery si è dimostrata squadra molto forte e soprattutto di esperienza europea, in grado di ribaltare partite che sembravano già perse (chiedete allo Zenit). Gli spagnoli negli ultimi 9 anni hanno vinto per ben 3 volte questa competizione (prima denominata Coppa Uefa) ed hanno i favori del pronostici, ma l’11 toscano ha eliminato sul suo cammino squadre blasonate come Roma, Tottenham Dinamo Kiev.

el

I precedenti della squadra di casa contro le italiane può far sorridere l’allenatore italiano, perchè in 4 precedenti, il Siviglia ha raccolto 1 pareggio e 3 sconfitte. Speriamo che la Fiorentina possa far continuare questo trend positivo. La squadra italiana inoltre ha trovato la via della rete (21 gol totali) in tutte e 12 le partite della competizione.

Emery punta su Bacca in attacco, dato in gran forma, con Gameiro pronto a subentrare a gara in corso. Vitolo Vidal avranno il compito di servire il forte colombiano, assistiti con tutta probabilità da Iborra. Montella si affida ai big ed allora spazio al tridente delle meraviglie Joaquin-Gomez-Salah; a centrocampo torna Borja Valero da titolare mentre in difesa a sorpresa Tomovic che tornerà nel ruolo di terzino destro.

3f221d5424cd77bdc95d1cb9e6da8d65_169_l

Probabili formazioni:

Siviglia (4-2-3-1): Rico; Coke, Carriço, Kolodziejczak, Trémoulinas; Banega, Krychowiak; Aleix Vidal, Iborra, Vitolo; Bacca All. Emery

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, Savic, Rodríguez, Alonso; Fernandez, Pizarro, Borja Valero; Joaquín, Salah, Gomez All. Montella

Leave a Reply