Napoli-Sampdoria, Gabbiadini c’è. Le probabili formazioni

Gabbiadini il grande ex della sfida tra Napoli e Sampdoria

Napoli Sampdoria sarà match di alta classifica questa sera, ore 20.45, al San Paolo. I partenopei sono al momento al quarto posto in classifica a 53 punti, -5 dalla coppia Lazio e Roma, con i giallorossi che però hanno perso ieri in casa dell’Inter e quindi c’è la possibilità, vincendo, di avvicinare la Champions League per la squadra di Benitez, portandosi a soli due punti dal terzo posto. La Sampdoria è invece al quinto posto, a 50 punti, ed è in piena corsa per raggiungere l’obiettivo Europa League. In campionato però i blucerchiati non vincono da tre giornate e vengono da una sconfitta e due pareggi, mentre gli azzurri sono in un ottimo momento, con due vittorie entrambe per 3-0.

Benitez arriva a quest’incontro sulle ali dell’entusiasmo per la qualificazioni alle semifinali di Europa League. Il tecnico spagnolo non può contare però sul lungodegente Michu, in realtà quasi mai dei piani dell’allenatore di Madrid, sullo squalificato Maggio e sugli infortunati De Guzman (fastidio muscolare) e Zuniga (affaticamento). Proprio a causa della partita di giovedì scorso col Wolfsburg, potrebbe esserci una parziale rotazione degli uomini in campo. In difesa Henrique dovrebbe prendere il posto di Mesto sulla corsia laterale di destra. Dall’altro lato spazio a Strinic (che in coppa non ha giocato perché non inserito nella lista Uefa). Ballottaggio tra Koulibaly e Britos, col primo che parte leggermente favorito. A centrocampo possibile rivedere dal primo minuto Gargano, magari in coppia con un Inler in buona forma. Davanti a loro soliti ballottaggi, con Gabbiadini, Callejon, Hamsik, Insigne e Mertens che si giocano i tre posti alle spalle del solito Higuain. Possibile spazio per l’ex sampdoriano e per Insigne, insieme a capitan Hamsik.

In casa Samp, Mihajlovic vorrebbe dare un enorme dispiacere al suo probabile futuro presidente. Il tecnico serbo non può contare su De Vitis (trauma al ginocchio sinistro con lesione del legamento) e Cacciatore (problemi al bicipite femorale della gamba sinistra per lui). Il resto della squadra è a disposizione e sicuramente Sinisa schiererà la miglior formazione possibile, rinunciando però alle quattro punte che non hanno fatto bene col Cesena a Marassi. In difesa scalpita Munoz, ma dovrebbe partire dalla panchina con la conferma dell’ottima coppia centrale Silvestre-Romagnoli. Sulla corsia sinistra ballottaggio tra Mesbah e Regini, col primo favorito per una Sampdoria a trazione più offensiva. Centrocampo a due con Obiang, proprio nel mirino degli uomini di mercato del Napoli, e Palombo, e con Soriano a fare da collante con le punte, che saranno Eto’o, Eder (in gol nell’1-1 dell’andata) e Okaka, favorito su Muriel.

Le probabili formazioni di Napoli Sampdoria:

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Henrique, Albiol, Koulibaly, Strinic; Gargano, Inler; Gabbiadini, Hamsik, Insigne; Higuain. All. Benitez

Sampdoria (4-2-3-1): Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Mesbah; Obiang, Palombo; Eto’o, Soriano, Eder; Okaka. All. Mihajlovic

Leave a Reply