Bundesliga: Bayern campione con 4 turni d’anticipo

Bayern Monaco

Bayern Monaco-Herta Berlino è servita solamente per confermare quanto il titolo di campione della Bundesliga fosse, meritatamente, nelle mani dei bavaresi, perché, complice il crollo del Wolfsburg in casa del Borussia Moenchengladbach, grazie all’1 a 0 inflitto col gol di Max Kruse, la corazzata di Pep Guardiola si assicura aritmeticamente il terzo titolo Nazionale consecutivo, il secondo da quando Guardiola è sulla panchina del Bayern. Due su due per Pep, a conferma del suo grandissimo talento da allenatore.

Bayern Monaco sul tetto di Germania per la 25esima volta, dunque, con 4 giornate di anticipo. 76 punti in classifica, a 15 di distanza dal Wolfsburg, 24 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte, 77 gol all’attivo e soltanto 13 subiti, a conferma del titolo di squadra più forte del torneo e, probabilmente, del mondo. Numeri da capogiro, numeri da campioni, miglior attacco e miglior difesa del torneo. Tra l’altro, mai il Bayern Monaco aveva subito così pochi gol alla 30a giornata di campionato. Da quando siede sulla panchina del Bayern, il tecnico catalano ha vinto il 77% delle gare disputate complessivamente in tutte le competizioni.

Adesso, il titolo di campione anticipato permetterà a Pep Guardiola e ai suoi di concentrarsi, nel migliore dei modi, sulla Champions League e sulla Coppa di Germania. La Champions League, per lo spagnolo, è un obiettivo più che alla portata, anche se uscire dalla competizione da vincitori non sarà facile visto che dovrà affrontare prima il Barcellona in semifinale e, poi, eventualmente, una tra Juventus e Real Madrid in finale. Il Bayern, comunque, ci proverà, il Triplete è alla sua portata.

Leave a Reply