Home Calcio Allegri, il capolavoro non è la Champions. Inter, l’insostenibile leggerezza dell’avere