Premier League: Chelsea – Manchester United, che sfida!

Chelsea - United

Ettore contro Achille, Rocky Balboa contro Ivan Drago, Chelsea contro Manchester United. Così come Ettore e Achille fecero la storia della mitologia greca e Rocky Balboa e Ivan Drago quella della famosissima serie americana, Chelsea e Manchester United sono i due club che hanno fatto, continuano a fare e faranno la storia della Premier League. La prima e la terza in classifica si scontrano in un big match del tutto imprevedibile che, siamo pronti a scommetterci, sarà ricco di emozioni, gol e spettacolo.

Da una parte il popularismo di José Mourinho, dall’altra il silenzioso Louis Van Gaal, da una parte i Blues e dall’altra i Red Devils, da una parte Hazard e dall’altra Rooney, potremmo continuare all’infinito. Peccato per quei punti buttati via ad inizio stagione dal club di Manchester che, se non ci fossero stati, avrebbero aggiunto ancora più pepe al match. La 33a giornata di Premier League è, dunque, targata Chelsea – United,  una a 73 punti, l’altra a 65, partita che promette spettacolo e divertimento. All’andata finì 1-1 tra i due club, da lì in poi, il Chelsea ha aumentato il vantaggio sugli uomini di Van Gaal, arrivando a 8 punti.

I 64 gol assicurati dall’attacco del Chelsea e i 59 da quello del Manchester United promettono sicuramente bene, anche se mancherà uno dei principali goleador: Diego Costa. Allo Stamford Bridge, in ogni caso, non mancheranno i grandi giocatori: Hazard, Willian, Oscar, Drogba, Fabregas per i blues, Young, Van Persie, Rooney, Mata per i reds possono bastare!

Lo Special One parte favorito ma è proprio il Manchester United la squadra più in forma del momento. A dimostrazione di ciò, le 5 vittorie consecutive che le hanno permesso di staccare i cugini del Manchester City e di tenere il passo degli infallibili uomini di Wenger dell’Arsenal.

Il Chelsea partirà, senz’altro, con il solito 4-2-3-1 e, molto probabilmente, in attacco ci sarà Drogba, supportato da Willian, Fabregas e Hazard; il Manchester United, invece, farà a meno di Blind e Rooney si sacrificherà, grazie alla sua duttilità, a giocare a centrocampo. Van Persie, invece, sarà il punto di riferimento in avanti con Mata e Young a supporto.

Chelsea – United sarà spettacolo assicurato, allacciate le cinture, tra qualche ora si parte!

 

Leave a Reply