Fiorentina, Montella: “Problema mentale, non fisico”

Montella

La testa, non le gambe. Il problema della Fiorentina è qui, leggendo tra le parole del tecnico Vincenzo Montella. I viola si apprestano ad affrontare stasera la lunga e dura trasferta europea in casa della Dinamo Kiev. Il mister non sembra turbato, nemmeno dalla lussazione all’anulare sinistro dell’estremo difensore Neto, che sarà a prescindere in campo. Anzi tira fuori la vena umoristica “consiglio ai calciatori della Dinamo di calciare da metà campo”. Serve anche questo a sdrammatizzare sugli ultimi affanni della sua squadra. Continua, il tecnico, dicendo che “questa partita di una difficoltà notevole arriva al momento giusto” . Prima la rimonta della Juve in Coppa Italia con il secco tre a zero al Franchi e poi la brutta sconfitta al San Paolo domenica hanno creato malumori psicologici sia alla squadra che ai tifosi viola. Riguardo all’undici iniziale trapela poco. Montella ribadisce che giocheranno i migliori e rimanda alla voce “collettivo di squadra” quando gli viene chiesto un parere sul contributo di Mario Gomez.

In sala stampa a dare manforte al tecnico viola c’è il capitano Pasqual, felice del suo rinnovo di contratto. “Contro la Dinamo Kiev servirà una Fiorentina battagliera tipo quella vista a Londra col Tottenham”  continua dicendo “Nella gestione Montella non abbiamo mai subito due passivi pesanti come quelli contro Juve e Napoli. La depressione che c’è intorno alla squadra però è esagerata”.

I tifosi fiorentini sono avvisati, questa squadra venderà cara la pelle nei centottanta minuti di Europa League.

Leave a Reply