Juventus-Monaco, le dichiarazioni del dopo gara. Allegri: “Piccolo vantaggio”

Buffon

La Juventus vince, ma quanta fatica. I bianconeri superano per 1-0 il Monaco nell’andata dei quarti di finale di Champions League. “La vittoria e non aver subito gol sono ottimi fattori per il ritorno” così analizza il risultato il portiere bianconero Gigi Buffon ai microfoni di Sky, autore di almeno due parate decisive, soprattutto sul tiro di Ferreira Carrasco al 7′ del primo tempo che poteva pesantemente compromettere il passaggio del turno “L’inizio ci siamo creati problemi, ma diamo merito anche agli avversari. Loro hanno messo in mostra le loro qualità, mentre noi abbiamo sbagliato disimpegni consentendo loro di ripartire in modo importante” prosegue poi il numero uno juventino ricordando l’avvio difficile di partita.

Anche Allegri si presenta soddisfatto ai microfoni nel post-partita: “Il risultato? È buono, non abbiamo preso gol in casa ed è un piccolo vantaggio” Il tecnico livornese si sofferma poi su qualche lamentela di troppo dovuta al minimo vantaggio: “Se qualcuno pensava di battere il Monaco 4-0 non considera i numeri: sono miglior difesa in Francia e Champions. In più non sono solo difesa, inizialmente abbiamo sofferto dietro“. Era tuttavia lecito aspettarsi qualcosina in più, soprattutto da due dei fuoriclasse in campo, Pirlo e Tevez: il regista bianconero viene difeso dal suo allenatore nonostante la prova opaca “Buoni 70 minuti, considerando che era fermo da 50 giorni. In queste gare contano i calci da fermo, e uno come Andrea fa la differenza. In più, con la gara fatta nella loro metà campo, i suoi lanci potevano venir buoni. Infatti il rigore nasce da un lancio di Andrea. Al ritorno Pirlo e Tevez, che era fermo da una settimana, staranno meglio“.  In vista del ritorno, l’input lanciato da Allegri è chiaro: non basterà difendere questo (minimo) vantaggio. “Son sempre ottimista, anche fossero più forti in casa. Dovremo comunque segnare da loro. Non dobbiamo perdere pazienza e serenità nel giocare, consci delle proprie forze”.

Di tutt’altra opinione il tecnico del Monaco Leonardo Jardim, che imputa la sconfitta al pessimo operato dell’arbitro, soprattutto in occasione del rigore concesso ai bianconeri: “Il Monaco ha subito una sconfitta immeritata, ha subito un rigore inesistente, speriamo che non sia influente per la qualificazione. Amo la giustizia, diritti e doveri dovrebbero essere per tutti, sono deluso. Grazie al nostro gioco siamo riusciti ad arrivare ai quarti e il risultato non è lo specchio di quanto successo, risultato deciso da una decisione sbagliata” parole dure nei confronti del direttore di gara.

Solo fra sette giorni sapremo se l’ingiustizia subita avrà caricato ulteriormente la squadra transalpina, determinata a ribaltare il risultato.

Leave a Reply