Verona, Toni sul futuro: “Le voci di mercato sono chiacchiere da bar”

Toni sfida Totti per i tre punti al Bentegodi. Chi la spunterà tra i grandi vecchietti del gol della Serie A?

Trentotto anni da compiere il prossimo maggio, ma la voglia è quella di un ragazzino che si affaccia per la prima volta al campionato di Serie A. Luca Toni non è solo il capocannoniere del Verona con 15 gol, ma è il vero e proprio simbolo dei gialloblu. Sempre pronto a caricarsi la squadra sulle spalle, ha salvato il Verona di Mandorlini più volte in questa stagione, trascinando i suoi ad una sostanziale salvezza, anche se la matematica non dà ancora certezze.

Il fatto che Toni abbia il contratto in scadenza a giugno però non lo turba, e nemmeno le voci di mercato che lo vedrebbero vicino al Carpi in caso di approdo in A degli emiliani. Il centravanti campione del mondo nel 2006 ha dichiarato: “Le voci di mercato non le considero, sono chiacchiere da bar“. Probabilmente Toni ha già deciso cosa fare nella prossima stagione, col Carpi favorito. Anche se l’idea di continuare a Verona potrebbe stuzzicarlo e non poco.

35 gol in due stagioni (di cui una non ancora finita) sono tanti, e siamo certi che a prescindere dove sarà l’anno prossimo, il nome di Luca Toni sarà ancora associato ad una parola che piace a tutti i calciatori, a lui soprattutto: gol.

Leave a Reply