Sampdoria, Mihajlovic non rinnoverà. Si pensa a Sarri

Mihajlovic

Era il novembre 2013 quando Sinisa Mihajlovic si sedeva per la prima volta sulla panchina della Sampdoria e pareggiava 1-1 con la Lazio a Marassi.

Dopo quella partita il miglioramento della squadra blucerchiata è stato rapido e progressivo, tanto da sorprendere gran parte della Serie A che ora vede il team del presidente Ferrero come una della mine vaganti di questo campionato. Palombo & company sono infatti in lotta per un posto in Europa, con ancora qualche possibilità di raggiungere il terzo posto che vorrebbe dire Champions League. In tutto questo i meriti del tecnico serbo sono altissimi e lui stesso ne è consapevole, tanto da essere un allenatore molto ambizioso e voglioso di guidare una grande squadra, possibilmente già dal prossimo luglio.

I corposi investimenti del presidente Ferrero, infatti, sembrano non bastare per convincere Mihajlovic a continuare sulla panchina del club di Corte Lambruschini ed ecco che i nomi dei sostituti si fanno ogni giorno più numerosi. Se fino ad ora i più gettonati erano Di Francesco, Ventura e Iachini il nome nuovo è quello di Maurizio Sarri, tecnico dell’Empoli che ha sorpreso tutti con le sue idee e il suo bel calcio.

Proprio l’allenatore serbo aveva fatto visita al collega empolese qualche settimana fa, ufficialmente per uno scambio di idee calcistiche e per uno studio dei metodi d’allenamento di Sarri.
E se Mihajlovic fosse andato ad Empoli per conoscere da vicino il suo possibile erede sulla panchina blucerchiata? Si attendono sviluppi, Ferrero studia i sostituti. Con Sarri che stuzzica le fantasie del patron di casa Samp.

Leave a Reply