Il Milan vince a Palermo e prova a credere alla qualificazione in EL

Menze punta centrale contro la Juventus a Torino visto la squalifica di Destro

Sulle ali dell’entusiasmo per la bella prova del Barbera, cui hanno fatto da cornice il primo goal di Cerci in rossonero, anche se un po’ fortunoso, ed una grandissima azione di Menez, che si è bevuto un trio di difensori rosanero per poi involarsi verso la porta di Sorrentino ed andare a segnare di giustezza un goal da manuale, ecco che il Milan cerca di credere alla rimonta del tempo e dei punti perduti da dicembre ad oggi. E lo fa anche perché, a parte qualcuno, stanno riprendendo quota i vari infortunati di questa stagione, una delle più travagliate dei rossoneri degli ultimi tempi.

I tre punti trovati nell’uovo di Pasqua, i primi fuori casa dopo quasi sei mesi, potrebbero dunque servire da sprone per la squadra di Inzaghi, che senza mezzi termini, proprio il giorno prima della sfida contro il Palermo, aveva detto che bisogna pensare a dieci finali di qui alla fine del campionato, con lo scopo di aggiudicarsi un posto in Europa League, impresa davvero difficilissima, considerando che la prossima partita è di fatto uno scontro diretto contro la Sampdoria e che la settimana successiva è in programma il derby di Milano.

Leave a Reply